LAST UPDATE16.12.2012


La palla scura
Colla coccia dura
Colla coccia immacolata
Nemmeno io, che è mia, la posso violare
Nemmeno io, che è mia, ci posso guardare
Nel dentro ci tengo moltissimi neri diversi
Ci tengo l’ oscuro di tutti i colori
Talvolta lei pesa
Strattona giù in basso
Mi storco e la tiro più su
Diventa leggera e ci gioco
Lei lascia le impronte su un piano
E io le sistemo
Ci aggiungo dei pesi
Cercando estasiato di metterle in bilico
Cercando di aggiunger quell’oro che rende le cose assolute

© Tommaso Garavini
2009

contact me


ROTA LAB

Curriculum vitae - contacts
EVENTI
SCULTURE

INSTALLAZIONI
OGGETTI
L'OPERAMARA
V - PROLOGO-LE CARNI-EPILOGO
G
GRAFICA
OSPITI
LINKS

PUBBLICAZIONI
PRESS

PROMETHEUS






Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 2.5 License.